domenica 25 gennaio 2015
 
Martedì 8 maggio al Massimo di Avellino
teatro gesualdo avellino conservatorio
Particolare della facciata del Teatro Carlo Gesualdo

Nuovo appuntamento con la grande musica classica al Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino. Dopo Aldo Ciccolini e Michele Campanella, è la volta di Dario e Felice Cusano, accompagnati dall'orchestra del Conservatorio “Domenico Cimarosa”. Il concerto, in programma per martedì 8 maggio alle ore 19,30, è diviso in due parti. Nella prima l’Orchestra del Cimarosa, diretta da Felice Cusano, eseguirà brani di Vivaldi, Mozart e Vitali, mentre nella seconda il maestro Cusano al violino e Dario Cusano al pianoforte interpreteranno pezzi di Faurè e Franck.

Il concerto è inserito nel programma di eventi realizzati per le celebrazione del Quarantennale del conservatorio Cimarosa. Ma ci saranno tutta una serie di importanti manifestazioni culturali e musicali, che scandiranno l’anno dell’ateneo musicale di Avellino. Un anno di celebrazioni nate sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che ha conferito una “medaglia celebrativa” al conservatorio e il patrocinio della Presidenza del Senato della Repubblica e della Presidenza della Camera dei Deputati.

In scena Felice Cusano. Il maestro ha suonato con le più prestigiose orchestre italiane, riscuotendo unanimi consensi di critica e di pubblico. Attualmente svolge una intensa attività cameristica in duo e trio e alterna ai concerti l’attività didattica dedicata a corsi di perfezionamento presso la Scuola di Musica di Fiesole, ed è stato per anni Docente presso il Conservatorio “G.Verdi”di Milano. Ad accompagnarlo l’orchestra del Cimarosa e Dario Cusano, vincitore assoluto del premio speciale di interpretazione schubertiana- edizione internazionale, di Tagliolo Monferrato.



06/05/2012

stampa Condividi su Facebook Condividi su g++ Condividi su Twitter

Altre News


Minore disponibilità di liquidità per le imprese che lavorano con lo Stato. A sostenerlo la Cgia di Mestre che sottolinea come fino alla metà del prossimo mese di maggio le imprese che lavorano prevalentemente con la Pubblica amministrazione non potranno disporre di 1,5 miliardi di euro di liquidit
Non solo Napoli. “Job! Jamm ‘ a’ fatica’ ” ha parlato molto campano. A Città della Scienza, anche tra i protagonisti, molto spazio alle aree interne
Per i tantissimi iscritti alla scuola di formazione di Alta Politica in programma a Nusco, potrebbe anche bastare la pregevole lezione di oggi di Ciriaco De Mita
Ancora tempo per presentare la propria candidatura per ottenere un finanziamento attraverso Erasmus+, il nuovo programma dell’Unione europea a favore dell’istruzione, della formazione, dei giovani e dello sport. Le organizzazioni che lo desiderano possono infatti iniziare a preparare le domande di s
Un’occasione unica per l’intero sistema-Paese. Ancor di più per luoghi e province spesso troppo distanti dai riflettori e dai centri d’interesse che contano. La Camera di Commercio di Avellino
Di sviluppo, aree interne, ruolo di Province e Regioni e, soprattutto, di ricostruzione delle comunità e nuovo sviluppo. La presentazione della Scuola di formazione di Alta Politica che si terrà a Nusco
Napoli paradiso per le donne single. Sta facendo il giro del web il post apparso sul blog di Alex Schiller “Never sleep alone” (“Mai dormire da soli”), in cui la donna invita tutte le singles ad andare a nella città partenopea. Scrive la blogger: “Se sei una donna single che ama gli uomini, le moto
Nel settantesimo anniversario dalla liberazione del campo di concentramento nazista di Auschwitz ad opera delle truppe sovietiche dell’Armata Rossa, il Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino, in collaborazione con il Teatro Pubblico Campano, celebra la Giornata della Memoria dedicata al ricordo delle v
Expo “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”. È questo il tema scelto dalla Fast (Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche) per il concorso “I giovani e le scienze 2015”, voluto da Commissione, Consiglio e Parlamento europei nell'ambito del concorso EUCYS - European Union Contest for
Circa 2,5 milioni di famiglie italiane fanno insieme tutti e tre i pasti per tutti e sette i giorni della settimana; il 14,3% delle famiglie italiane ha quindi nella tavola, dalla colazione al pranzo alla cena, un quotidiano momento unificante di copresenza di tutti i suoi membri.
Manca poco all’inizio di Expo2015. Meno di 100 giorni. Si lavora notte e giorno per chiudere i cantieri. Le imprese si stanno preparando al meglio per affrontare questa grande opportunità e anche gli italiani sono pronti a visitare la grande mostra. Secondo i dati di Cofturismo, infatti, un italia
La legge di Stabilità per il 2015 (articolo 1, comma 118) prevede uno sconto contributivo per i datori che assumono a tempo indeterminato. Gli operatori del settore sono in attesa di una circolare Inps

Campania in vetrina/ Marinelli

 
Asta record per autoritratto di Bacon: da 13 a 18 milioni di sterline Tra i 13 e i 18 milioni di sterline. È questa la stima di un raro doppio autoritratto evocativo di Francis Bacon -uno degli...
Nepal, bus per sole donne contro le molestie sessuali Autobus per sole donne contro le molestie sessuali sui mezzi pubblici in Nepal. E' l'iniziativa messa a punto dal governo a...
Nei "pasticci" il Boss delle torte, Buddy Valastro arrestato a New York L'uomo è stato portato in custodia ma, probabilmente verrà rilasciato nelle prossime ore.
In vendita la casa di Audrey Hepburn in "Colazione da Tiffany" Sul davanzale di una delle finestre Audrey Hepburn ha cantato la celebre Moon River nel film “Colazione da Tiffany”. Ora quel...

Editore +Comunicazione di Francesca Fasolino - Via Mancini n.70 83100 Avellino - P.IVA/Codice Fiscale 02791700640
Registrazione al Tribunale di Avellino n°03/2012
telelono +39 0825 37367 - mail redazione@piueconomia.it
La collaborazione giornalista è aperta a tutti ma è in forma gratuita. L'eventuale pubblicazione di quanto pervenuto non obbliga, in nessun caso, l'amministrazione di questo giornale alla corresponsione di compensi e quant'altro considerando quale liberatoria l'invio stesso del materiale. Il materiale pervenuto in redazione, anche se non pubblicato, non verrà restituito.